Stampa digitale e dintorni



Recita la definizione: stampa digitale è un termine generico per identificare un sistema di stampa dove la forma da stampare viene generata attraverso processi elettronici e impressa direttamente sul supporto da stampare. In effetti, la stampa digitale sta progressivamente sostituendo quella in offset che già ebbe modo di soppiantare la tradizionale stampa in rilievografia, ossia quella composta dai vecchi piombi. Varie sono le motivazioni che spingono alla digitalizzazione della stampa che assicura una esatta riproduzione del file che è stato precedente memorizzato come elemento di stampa.

La stessa può avvenire sia con stampanti a toner che utilizzano un rullo elettrostatico che viene caricato elettricamente nelle zone ove è necessario l'apporto di inchiostro, sia con stampanti laser che con macchine a getto di inchiostro. Ogni stampante comunque utilizzata è in grado a realizzare la stampa digitale che genericamente è più competitiva con la stampa offset e che si realizza in tempi molto più brevi non abbisognando di impianti o computer to plate.

Può quindi essere considerata una nuova frontiera e comunque una valida alternativa laddove il numero dei pezzi da stampare non sarebbe conveniente se fatta in altro modo. Solitamente queste macchine digitale hanno dimensioni di una piccola offset e sono totalmente autonome (di solito un computer è direttamente integrato nella macchina stessa). Solitamente sono adatti per formati di stampa piuttosto ridotti e quindi poco versatili per esaudire richieste di formati particolarmente significativi. Tutto sommato la stampa digitale risulta conveniente soprattutto se il numero delle copie da stampare non è elevato.